Dopo l'anziana in centro aggredita, altro episodio di intolleranza: ma i vigili non intervengono

TERAMO – Era già successo ieri mattina lungo corso San Giorgio ma il caso non era stato perseguito perchè in città la sicurezza ormai è un optional. L’aggressione da parte di un accattone a una anziana donna che non voleva fargli l’elemosina ha avuto un bis questa mattina nei pressi della Madonna delle Grazie. Stavolta il protagonista di un violento alterco con una giovane donna è stato un ambulante di colore che ha risposto con la più classica delle parolacce al diniego peraltro cortese, della donna. L’uomo che la accompagnava non ha gradito l’offesa e ha richiamato lo straniero che però ha insistito nel suo atteggiamento di provocazione, quasi venendo al corpo a corpo con il giovane teramano prima di allontanarsi di corsa. L’episodio si è verificato sotto gli occhi di numerosi testimoni che hanno anche visto da vicino l’inseguimento da parte del teramano al ‘vu cumprà’ mentre si chiedeva via telefono l’intervento dei carabinieri: la sala operativa del 112 ha girato la richiesta alla polizia municipale. Sono trascorsi però venti minuti dall’episodio e nonostante due ulteriori telefonate di sollecito, nessuna pattuglia dei vigili urbani ha raggiunto la zona dell’accaduto. L’episodio ribadisce non solo la recrudescenza del fenomeno dell’accattonaggio e dell’abusivismo commerciale, ma anche che sul problema il livello di attenzione è zero nonostante una ordinanza del sindaco che vieta tutto questo.

Leave a Comment