Chiacchio: «Intanto restiamo tra i professionisti»

TERAMO – «Intanto abbiamo recuperato la Lega Pro ed il professionismo rispetto alla richiesta di retrocessione in serie D con 20 punti di penalizzazione della Procura Federale – ha commentato l’avvocato Eduardo Chiacchio, difensore della società biancorossa -. Il Teramo ha perduto la serie B per la condanna di Campitelli, peraltro ridotta a tre anni e io sono convinto che il presidente andava prosciolto al pari del presidente del Savona Dellepiane. Anche questa disparità di trattamento al momento non è comprensibile. Mi chiedo chi risarcirà i danni a Campitelli ed al Teramo quando il presidente sarà tranquillamente prosciolto in sede penale – ha concluso Chiacchio». 
«E’ una sentenza che faticherò a capire. E’ assurdo che sia stata riconosciuta la responsabilità diretta, anche perché quando riconosci la responsabilità diretta devi confermare in toto la sentenza di primo grado. Aspettiamo di leggere le motivazioni ma ribadisco, è una sentenza che faccio fatica a capire». È il commento a caldo dell’avvocato Libera D’Amelio, legale del ds, attualmente sospeso, del Teramo calcio Marcello Di Giuseppe dopo la sentenza con cui la Corte Federale d’appello ha parzialmente riformato la sentenza di primo grado, con il Teramo destinato a restare in Lega Pro con 6 punti di penalizzazione.

Leave a Comment