Premiate le studentesse del Milli che hanno avuto il massimo dei voti

TERAMO – Sette borse di studio sono state consegnate al liceo “Giannina Milli” a favore degli alunni che si sono distinti negli Esami di Stato con la votazione di 100 e 100 e lode. A ricevere la borsa di studio dedicata a una “Italia Campanelli” sono state le alunne: Alessia D’Andrea promossa con 100/100 con la lode, e Valentina Lattanzi, Alessandra Rinolfi, Flavia Seca, Gil Francesca Di Michele, Sofia Cicconi, Jessica Rosini , tutte con 100/100. La borsa di studio porta il nome di “Italia Campanelli”, nasce dal desiderio della famiglia Campanelli di ricordare la scomparsa di una persona che ha sempre considerato lo studio “via maestra per un domani dignitoso”. Italia Campanelli prima di sette figli, nonostante le difficoltà familiari, si è sempre impegnata nella scuola con ottimi risultati. Dopo il diploma all’Istituto Tecnico “V. Comi” ha subito iniziato a lavorare per permettere ai fratelli e alle sorelle di studiare, nella sua vita l’impegno e l’amore verso i giovani sono stati sempre al primo posto. Per continuare la sua opera i familiari hanno deciso di consegnare le borse di studio a studenti meritevoli, per “riproporre il suo esempio e le sue raccomandazioni ai giovani , perché possano raggiungere grandi risultati, non solo per le loro aspirazioni personali, ma anche per il paese”. La cerimonia di premiazione si è svolta nell’Aula Magna dell’istituto liceale, alla presenza dei fratelli e delle sorelle di Italia Campanelli: Vittorio sociologo, la docente Luisa, l’ingegnere Romano, Maria Pia, Annarita e Anita. Il dirigente scolastico Giovanni Di Giannatale ha mostrato la propria soddisfazione per l’iniziativa a favore delle eccellenze nella scuola e ha ribadito l’importanza di coinvolgere gli studenti in percorsi di studio di qualità

Leave a Comment