Garante dei detenuti, anche l'Unione camere penali a sostegno della Bernardini

TERAMO – Dopo gli interventi di personalità come Adriano Sofri, Luigi Manconi e Paolo Tancredi, è l’Unione delle Camere Penali Italiane a sostenere l’idoneità di Rita Bernardini a ricoprire la carica di Garante dei Detenuti abruzzesi. La decisione di ritenere ineleggibile l’esponente radicale «va respinta – afferma in una nota, l’Unione delle Camere Penali Italiane – oltre che per le ragioni giuridiche che saranno espresse nell’opportuna sede, soprattutto per l’alto impegno profuso da sempre da Rita Bernardini nella difesa e nella valorizzazione dei diritti e della dignità dei detenuti e degli ultimi, che non potrebbero avere migliore garanzia delle sue capacità e della sua passione». I penalisti italiani si augurano «che i meriti di chi da sempre si occupa con dedizione, abnegazione e competenza alla causa di chi è privato della libertà vengano al più presto riconosciuti, proprio nell’interesse di costoro e di chi ha a cuore che le garanzie dei detenuti vengano sempre e comunque rispettate».

Leave a Comment