Anche a Silvi nasce il registro delle unioni civili

SILVI – Nella seduta del Consiglio comunale di ieri di Silvi è stato approvato il Regolamento di istituzione e disciplina del Registro delle Unioni Civili. Tale Regolamento fa seguito alla mozione approvata in precedente Consiglio comunale che istituiva il Registro delle unioni civli concludendo, di fatto, la procedura per dotare il Comune di Silvi di un "Registro amministrativo delle Unioni Civili". Ai fini del presente Regolamento – spiega l’ente in una nota – si intende per "unione civile" il rapporto tra due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso, legate da vincoli affettivi e/o da motivi di reciproca assistenza morale e materiale, coabitanti da almeno un anno ed aventi la dimora abituale nello stesso Comune, che ne abbiano chiesto l registrazione amministrativa. L’iniziativa è volta ad assicurare pari dignità e diritti a tutte le persone che vogliono esser tutelate nelle proprie esigenze fondamentali di vivere in una relazione stabile. Il Comune si impegna ad assicurare alle coppie unite civilmente l’accesso a tutti i procedimenti, benefici e opportunità amministrative di varia natura. A conclusione il Gruppo SEL – Silvi 2024, con i consiglieri Antonio Del Vecchio, Nicoletta Cerquitelli e il vice sindaco Vito Partipilo hanno dichiarato: «Ci auspichiamo che questi atti amministrativi, siano solo l’inizio verso il riconoscimento di diritti che ormai di fatto fanno parte della nostra coscienza e nella vita di tutti i giorni. Ringraziamo tutto il Consiglio comunale e l’amministrazione che ha dimostrato di essere al passo con i tempi. Ringraziamo anche il funzionario di Stato civile e Anagrafe ed il segretario comunale per il loro supporto amministrativo».

Leave a Comment