Randagismo, a Campli il via a una convenzione per contenere il fenomeno

TERAMO – Il Comune di Campli firma una convenzione con il nucleo provinciale di guardie eco-zoofile OIPA (Organizzazione Italiana Protezione Animali) di Teramo per rafforzare i servizi di vigilanza sul territorio e contrastare il fenomeno del randagismo. Ad illustrare l’iniziativa sono intervenuti il sindaco di Campli, Pietro Quaresimale, l’assessore al Bilancio, Federico Agostinelli insieme al vicesindaco con delega al Randagismo, Antonio Francioni, e le volontarie dell’Oipa Teramo Francesca Fiorelli, Sabrina Gerace, Giovanna Farinaro e Teresa Vozzolo. Nell’ambito della Convenzione sarà attivato dalla settimana prossima presso la sede municipale uno Sportello per servizi di controllo del randagismo, anagrafe canina e tutela dei diritti degli animali. “Con questa iniziativa – spiega il sindaco Pietro Quaresimale – il nostro Comune, primo nella provincia di Teramo, intende recepire le prescrizioni della normativa regionale in materia, la legge 47 del 2013, e, con l’attivazione dello sportello, che sarà punto di riferimento per strutture pubbliche, private e singoli cittadini, porsi all’avanguardia nella tutela dei diritti degli animali e nella prevenzione del fenomeno del randagismo sul territorio”. “La convenzione sottoscritta con l’Oipa avrà durata triennale – chiarisce l’assessore Agostinelli -. Lo sportello, tra i vari servizi, servirà anche ad incoraggiare i cittadini all’adozione dei cani detenuti nelle strutture di ricovero e, in questo senso, vanno anche le agevolazioni che la nostra Amministrazione ha previsto nell’ambito del regolamento Tari”. In particolare, l’accordo prevede l’impiego dei volontari dell’associazione, che hanno ottenuto la nomina prefettizia a “guardia particolare giurata” , quali guardie eco-zoofile impegnate in specifiche attività di monitoraggio, controllo, prevenzione e repressione delle infrazioni ai regolamenti in materia di tutela del patrimonio zootecnico. Le guardie eco-zoofile potranno collaborare con le forze di polizia municipale e con la Asl per quanto riguarda la protezione animali.

Leave a Comment