Voleva 3.500 euro da un albergatore per non pubblicare le foto della moglie

TERAMO – «Con 3.500 euro puoi evitare che pubblichi foto compromettenti di tua moglie su Internet»: vittima della richiesta estorsiva è stato un albergatore teramano che si era visto minacciare da una coppia, anch’essa teramana, che mirava evidentemente a fare soldi facili facili. Ma la denuncia dell’imprenditore nel settore del turismo aveva fatto scattare la trappola dei carabinieri che all’appuntamento dove l’uomo doveva consegnare il denaro arrestarono Giovanni D’Addetta, disoccupato 44enne di Tortoreto e denunciarono a piede libero la moglie. La giustizia ha fatto il suo corso, almeno nel primo grado di giudizio, e oggi i militari hanno tratto in arresto l’uomo, al quale hanno notificato l’ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Teramo perchè deve scontare la condanna a 26 mesi di carcere per estorsione e rapina in concorso ai danni dell’albergatore. Per lui si sono aperte le porte di una cella del carcere di Castrogno.

Leave a Comment