Vivarini: «Dobbiamo ritrovare equilibrio»

TERAMO – (jacopodifrancesco) La trasferta di Macerata brucia ancora, anche vista la perdita di Amadio, forse l’unico insostituibile. «Ho visto bene i ragazzi in settimana, concentrati e con il giusto piglio – dice il tecnico del Teramo, Vincenzo Vivarini -. Stiamo lavorando per trovare equilibrio e risolvere il problema trasferta, che è soprattutto mentale». Infatti, oltre alla mancanza di due fuoriclasse in avanti, è proprio questa la differenza tra il Teramo dell’anno scorso e quello che stiamo vedendo: la difesa sbaglia ed è meno protetta dai tre centrocampisti, e in trasferta svaniscono la convinzione e il coraggio che portano punti al Bonolis. Quanto al Prato, il mister del Teramo si esprime così: «Sono una squadra con giovani di valore (per contratto sono praticamente la squadra B dell’Inter, ndr), vanno tenuti in considerazione. Dobbiamo essere umili, perché ci serve una svolta e il campionato è molto equilibrato». I toscani hanno firmato giocatori importanti, come Gaiola e Gabbianelli, ma sono fermi a 6 punti e reduci da un 1-0 ad Arezzo. Probabilmente sarà Cenciarelli il vice-Amadio, ma Palma scalpita; possibile anche il ritorno da titolare di Di Paolantonio. Serve una risposta, e serve subito. L’appuntamento, dal vivo, è per domani alle 15 allo stadio Bonolis.

Leave a Comment