Ad Alba Adriatica parte dal 1° novembre la vigilanza armata privata

TERAMO – In via sperimentale dal primo novembre, e per sei mesi, nel Comune di Alba Adriatica, il servizio di vigilanza armata, privata, per custodire i siti pubblici. Lo ha deciso l’Ente facendo seguito alla delibera di giunta n.186 del 3 settembre scorso. Pertanto, dal primo novembre, sarà attivo un ulteriore presidio di sorveglianza del patrimonio comunale per mezzo di un istituto di vigilanza privato nel Parco Pubblico Bambinopoli Comunale – Pineta litoranea sita sul Lungomare Marconi – Sede Municipale di via C. Battisti – Piazza IV Novembre e Villa Comunale Villa Flaiani, tutti i giorni dalle 15 alle 22. In attesa del definitivo avvio del sistema di controllo da esercitare con il sistema di videosorveglianza, "siamo soddisfatti – dice l’assessore comunale alla Polizia Municipale Marco Pilò – dell’inizio del progetto, praticamente unico nel suo genere poiché svolto nelle ore pomeridiane e serali, fortemente voluto dall’Amministrazione e l’importanza della somma investita denota una particolare attenzione e sensibilità dell’Ente al problema relativo alla vivibilità di determinate zone pubbliche, sempre riconoscendo l’ottimo operato delle locali forze dell’ordine in relazione alla questione sicurezza".

Leave a Comment