Via al bando per assegnare 9 impianti sportivi: il Comune contribuirà con 900mila euro in 10 anni

TERAMO – Il Comune di Teramo ha pubblicato il bando per l’affidamento di cinque strutture sportive cittadine e cerca le associazioni sportive per fargliele gestire, anche con la possibilità di avviare attività di ristorazione, per dieci anni. E nell’operazione ha investito quasi un milione di euro in contributi per ciascun lotto, sotto forma di contributi agli aggiudicatari. C’è tempo fino al 10 novembre per presentare le domande di partecipazione, riservate in primis alle società sportive anche riunite in consorzi. Il Comune affiderà 5 lotti, secondo anche il principio delle coppie di impianti sportivi: è prevista la gestione del campo di calcio della Cona con la palestra di San Gabriele, del Palasannicolò con il campo sportivo di San Nicolò, della Palestra Molinari con il campo di calcio di Colleatterrato, della palestra di Villa Pavone e della pista di atletica della Gammarana. Differenti le quote di canone minimo previste per le offerte, così come variabili sono le contribuzioni pubbliche previste campo per campo. Si va da dalla ‘base d’asta’ di 200 euro per il canone annuale della palestra di Villa Pavone, ai 1.400 per il Palasannicolò, da un contributo annuo di 9mila euro per la stessa palestra del quartiere teramano ai 31mila previsti invece per l’accoppiata di San Nicolò (campo più palazzetto). Secondo il calcolo dei contributi previsti in dieci anni, il Comune sborserebbe in totale 918mila euro uddivisi appunto in 10 anni, contro un incasso minimo di appena 26mila euro.
Il sindaco Brucchi ha anche annunciato che a breve, oltre alla chiusura del bando per la piscina coperta dell’Acquaviva (che scadrà il 2 novembre), si chiuderà il cerchio anche per il resto degli impianti della zona, che comprendono il centro sportivo che dovrà diventare "Teramello" con annesso PalaGiorgioBinchi: in questa gara favorito è il Teramo calcio del presidente Luciano Campitelli.
Ecco il prospetto del bando di gara nella ‘contabilità’ di assegnazione (canone annuo minimo e contributo comunale annuo):
Lotto 1 – Campo di calcio Colleatterrato e palestra Molinari: canone 400 euro, contributo 16.100 euro.
Lotto 2 – Campo di calcio Cona con annesso campo di calcio a 5 e palestra San Gabriele: 300-19.000.
Lotto 3 – Campo di calcio San Nicolò e Palazzetto dello sport San Nicolò: 1.400-31.100.
Lotto 4 – Campo di atletica leggera della Gammarana: 300-16.100.
Lotto 5 – Palestra Villa Pavone: 200-9.000
 

Leave a Comment