Sale parto e puerperio, al Mazzini mamme sempre più vicine ai piccoli FOTO

TERAMO – Sono state inaugurate questa mattina le nuove sale parto dell’Ospedale Mazzini di Teramo, al primo piano del Lotto principale. Con esse è stato tagliato il nastro anche del nuovissimo reparto puerperio, che accoglierà mamme e bimbi nella stessa cameretta a due letti. Le sale parto sono tre e sono dotate di tutti i più aggiornati sistemi sia di sicurezza che di comfort. Delle tre, una è attrezzata anche con una vasca per il parto in acqua. Un milione e 225mila euro la spesa per la realizzazione del tutto, eseguita in tempi record se si considera che i lavori sono iniziati nello scorso mese di maggio. A tagliare il nastro delle due nuove realtà ospedaliere, l’assessore regionale alla sanità, Silvio Paolucci, il direttore generale della Asl, Roberto Fagnano e il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, con la benedizione impartita dal vescovo di Teramo e Atri, monsignor Michele Seccia. A fare gli onori di cassa il primario del reparto di ostetricia e ginecologia Anna Marcozzi. Per un reparto che si potenzia, uno che chiude: domenica toccherà ad Atri, secondo il programma di dismissione della Regione Abruzzo sui punti di nascita in Abruzzo.

Leave a Comment