Due teramani denunciati per falsi incidenti ai posteggi dei centri commerciali

TERAMO – Non c’è soltanto la truffa con il trucco della rottura dello specchietto, di cui peraltro propro in questi giorni si sono verificati due episodi in altrettante vie del centro storico su cui indaga la Polizia stradale: adesso anche nel capoluogo si registrano casi di truffe alle assicurazioni con il ricorso a falsi danneggiamenti di auto nei posteggi dei centri commerciali. Gli agenti della sezione di polizia giudiziaria della Polstrada di Teramo ha denunciato a piede libero per concorso in truffa due teramani. Secondo quanto ricostruito ‘adocchiavano’ i conducenti, possibilmente soli, donne o anziani, di macchine con danni alle carrozzerie e, dopo aver posteggiato le proprie anche queste con danni alle carrozzerie in punti compatibili, contestavano loro di aver urtato il mezzo. Anche contro la volontà delle controparti, i due avviavano l’iter procedurale per la denuncia di sinistro, ottenendo dalla propria compagnia di assicurazioni il risarcimento del danno in misura esigua, in attesa dell’arbitrato con la compagnia della controparte. Alla valutazione degli investigatori ci sono alcune perizie di sinistro, per accertare se i due teramani denunciati avessero impiantato una vera e propria organizzazione dedita alle truffe con queste modalità.

Leave a Comment