Brucchi: «Milton pronto a rimettere il mandato alla maggioranza»

TERAMO – Il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, annuncia in tv che il presidente del consiglio Milton Di Sabatino è pronto a rimettere il suo mandato nelle mani della maggioranza, «così come è naturale e nelle cose della politica». Questa mattina a Primaditutto, il primo cittadino è intervenuto sulla dinamica situazione politica all’interno della sua maggioranza, dove si registrano le trattative per la creazione di un nuovo soggetto politico civico per iniziativa di Alfonso Dodo Di Sabatino Martina e cresce l’attesa del consiglio comunale del 17 dicembre quando all’ordine del giorno ci sarà la discussione sulla mozione di sfiducia a Milton: «La politica sta cambiando c’è una ricollocazione all’interno della stessa maggioranza, lo voglio precisare, da parte di consiglieri e la formazione di nuovi gruppi, io credo che questo è anche segno di vitalità amministrativa. Sul disscoro del presidente del consiglio, Di Sabatino è assolutamente pronto ed è a disposizione della maggioranza quando la maggioranza vorrà modificare alcuni assetti e lo ha ribadito a chiare lettere. E’ pronto a rimettere il proprio mandato nelle mani della maggioranza, ma come accade sempre per il presidente del consiglio. Ne parleremo in maggioranza serenamente. Per quello che riguarda il problema degli eventuali riassetti e degli eventuali riposizionamenti vedremo a cosa porteranno». Ma Brucchi si sente in pericolo? «No. Quale è il pericolo che eventualmente pende sulla mia persona?». Di andare a casa, la caduta della giunta Brucchi: «Io sono molo sereno. Non credo e credo non sarebbe una cosa assolutamente positiva e bella per la città e per i cittadini, che ci hanno eletto e che ci hanno dato un mandato ben chiaro e definito. C’è una situazione dinamica – ha aggiunto Brucchi – che vede la nascita di una serie di movimenti civici che vogliono affermare un discorso politico diverso e all’interno di questo c’è anche la posizione del presidente del consiglio. E – ha concluso il sindaco – ci sarà un riassetto di giunta, come è giusto e normale che sia».

Leave a Comment