Spazio ai talenti emergenti e al volontariato nei nuovi bandi della Fondazione Tercas

TERAMO – Modalità e tempi per lo stanziamenti dei contributi che la Fondazione Tercas concede per il territorio sono stati illustrati oggi del presidente Enrica Salvatore che ha parlato di una somma che nel triennio 2014-2016 ammonta a 9miloni di euro ripartita nei suoi tre settori di intervento: attività culturali, volontariato e istruzione. Due le novità principali: gli avvisi per i tre settori individuati saranno pubblicati con termini diversamente scadenzati e la trasmissione delle richieste dovrà avvenire esclusivamente on line cliccando sul link Contributi-Bandi del sito www.fondazionetercas.it. Per il settore Musica, Teatro ed altre Attività Culturali le richieste dovranno essere inviate entro il 25 gennaio. Nel suo intervento il Presidente ha sottolineato l’attenzione riservata dalla Fondazione alle Richieste di proponenti definiti, nell’Avviso, Emergenti. In esso, infatti, è riservato uno specifico spazio di intervento per associazioni ed enti no profit che presentano per la prima volta un Progetto. Una particolare attenzione ed un particolare sostegno, quindi, nei confronti di soggetti a cui viene data l’opportunità di cimentarsi e fare esperienza con le difficoltà legate alla progettazione culturale. Il presidente ha continuato soffermandosi anche ad illustrare le motivazioni che hanno indotto la Fondazione Tercas a riservare una considerevole quota di risorse per il Settore Volontariato, Filantropia e Beneficienza particolarmente sottoposto in questi tempi di difficile situazione economica a farsi carico sempre più del prezioso sostegno a nuove domande e a nuovi bisogni e per il Settore Educazione, Istruzione e Formazione considerato strategico per lo sviluppo del territorio in una frontiera come quella della conoscenza che diventa sempre più fattore determinante per l’affermazione della creatività e della competitività.

Leave a Comment