In un hotel i carabinieri scovano un albanese latitante

ALBA ADRIATICA – I carabinieri della stazione di Sant’Egidio alla Vibrata, diretti dal luogotenente Mario De Nicola, hanno rintracciato e arrestato, su richiesta della corte di appello di Durazzo in Albania, un 24enne albanese senza fissa dimora in Italia, su cui pendeva un mandato di arresto provvisorio internazionale, ed era latitante dallo scorso mese di luglio. Aldo Tuda è stato condannato a due anni di reclusione pe lesioni personali gravi perchè, assieme ad altri connazionali, circa due anni fa, in una discoteca di Durazzo, nel corso di una lite, aggredì con una mazza da baseball altre persone, ferendone gravemente una. Nel corso dell’operazione è stato identificato e denunciato a piede libero un suo connazionale col quale condivideva la stanza dell’albergo in Val Vibrata dove è stato individuato. L’uomo, un 30enne anche lui nullafacente, era destinatario di un provvedimento di espulsione dall’Italia che non aveva rispettato: lo scorso 24 ottobre era stato fermato dai carabinieri di Sant’Egidio mentre vendeva cocaina all’interno di un locale pubblico poi chiuso dal questore. 

Leave a Comment