Voragine sulla Sp47 di Valle, 200mila euro per i lavori ad aprile

TERAMO – Organizzato dal consigliere provinciale Maurizio Verna si è svolto ieri sera un incontro fra i cittadini della frazione di Valle San Giovanni, nel comune di Teramo, e Mauro Scarpantonio il quale, nella veste di delegato alla viabilità, si è impegnato a far partire entro aprile i lavori sulla provinciale 47 dove, durante gli episodi alluvionali del marzo 2015, si sono registrate due frane significative a monte e a valle della strada. «Un impegno economico di 200mila euro – ha annunciato Scarpantonio –e i lavori inizieranno entro aprile: per questi tipi di intervento bisogna aspettare che si rialzi la temperatura e che il terreno sia stabile». I cittadini da tempo richiedono un intervento decisivo perchè la strada che collega il capoluogo alla zona della Laga, sul versante di Cortino, Padula e soprattutto la frazione di Valle San Giovanni, è percorribile ormai solo ad una carreggiata e la voragine apertasi con gli eventi alluvionali dell’anno scorso sta diventando sempre più ampia e pericolosa. Non solo: una richiesta analoga è stata fatta anche al sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, affinchè provveda alla strada comunale tra Valle San Giovanni e Valle Soprano, dove c’è spazio per una sola autovettura e il terreno è in forte pendenza. La riunione (a cui hanno partecipato anche i consiglieri comunali del Pd di Teramo, Gianguido D’Alberto, Francesca Di Timoteo, Alberto Melarangelo e Flavio Bartolini) è stata l’occasione per fare il punto sui lavori in programma nel perimetro del capoluogo; come sottolineato dl consigliere Verna a breve inizieranno anche i lavori a Varano e quelli sull’ultimo tratto della 19, dalla Specola in direzione Poggio Cono.

Leave a Comment