Maltempo, Comune e Provincia in allerta. Pronto il Piano neve. Per le scuole si decide domenica

TERAMO – In vista dell’annunciata ondata di maltempo il Comune di Teramo e la Provincia hanno attivato il Piano neve. Quesst mattina in Comune il sindaco Brucchi e l’assessore alla Protezione Civile Rudy Di Stefano hanno fatto il punto con le associazioni di volontariati. Il Comune ha a disposizione due mezzi propri spargisale, con una riserva di 1000 quintali di sale. Oltre ciò, nel territorio, diviso in cinque comparti, opereranno cinque ditte per ciascun comparto, per un totale di 25 ditte. A seguito delle valutazioni emerse durante l’incontro, si è stabilito che non verrà aperto il COC (Centro Operativo Comunale) ma sono state istituite due linee telefoniche operative 24 ore su 24 con i seguenti numeri: 0861.324511, 0861.324515. La Croce Rossa ha assicurato che sarà a disposizione 24 ore su 24 per garantire servizi alla cittadinanza di natura sanitaria e di assistenza. Anche le altre associazioni di volontariato hanno assicurato la costante presenza nel territorio. La Teramo Ambiente, dal canto suo, provvederà alla pulizia dei marciapiedi. Per quanto riguarda l’eventuale chiusura delle scuole per la giornata di lunedì, la presumibile ordinanza verrà emanata nella giornata di domenica pomeriggio, dandone conseguente diffusione a tutti i dirigenti Scolastici e agli organi di informazione, assieme alla contestuale pubblicazione sul sito internet del Comune.  Per quel che riguarda la Provincia ci sono ventitrè comprensori con ditte esterne contrattualizzate che hanno l’obbligo di avviare autonomamente il servizio; ventuno ditte, invece, sono quelle che intervengono su chiamata dei nuclei e poi ci sono le squadre del settore viabile dell’ente. Circa cinquanta mezzi, fra quelli dell’ente e le ditte private, per garantire la transitabilità e la sicurezza sulla rete provinciale anche in caso di neve a bassa quota. Rispetto agli anni passati sono stati individuati otto comprensori “nuovi” dove, quindi, ci sono presidi fissi di intervento e sono il comprensorio di Civitella del Tronto; il comprensorio della 365 (diviso fra Saputelli, Atri/Castilenti, Bisenti/Castiglione); il comprensorio di Poggio Umbricchio; il comprensorio di Borgonovo/Spiano; il comprensorio di Castellalto/Notaresco; il comprensorio di Poggio Cono/Canzano; il comprensorio di Cellino Attanasio. Tutti gli automezzi, quelli dell’ente e quelli dei privati convenzionati, sono stati dotati di GPS con una centrale di controllo ubicata nel settore viabilità che consente di migliorare e razionalizzare gli interventi. Dal sito dell’ente www.provincia.teramo.it e sui social è possibile accedere all’area dedicata al Piano Neve con tutte le informazioni di pubblica utilità. Si ricorda il numero verde per le segnalazione di criticità sulle strade provinciali 800017069. “Ci sono molti più presidi fissi e, dopo le esperienze degli ultimi anni, vi sono aree pedemontane che vengono gestite come quelle di alta montagna – spiega il consigliere delegato Mauro Scarpantonio – la centrale operativa, grazie ai sistemi di geolocalizzazione, è in grado gestire in maniera più tempestiva gli interventi anche con un uso più razionale dei mezzi”.

 

 

Leave a Comment