Detenuti sportivi in…"Papillon"

TERAMO – Al carcere di Teramo nasce “Papillon”, la squadra di rugby dei detenuti. Questa mattina, al termine della conferenza stampa di presentazione del progetto che si è tenuta negli edifici della casa circondariale, è stato formalizzato il protocollo d’intesa tra la Csi e l”istituto penitenziario di Teramo. A presentare l’iniziativa sono intervenuti, oltre a Stefano Liberatore direttore della casa circondariale, Elisabetta Santolamazza responsabile Area di trattamento, Vincenzo Misuraca presidente onorario del Teramo Rugby e da Ilene Vetrini allenatrice della squadra. L’abbigliamento sportivo sarà offertoai detenuta  dalla Decatlhon L’Aquila. “Il sistema penitenziario – ha sottolineato Stefano Liberatore direttore della casa circondariale – non deve essere concepito solo ed esclusivamente sotto l’aspetto della sicurezza, oggi il carcere va verso un’altra tendenza, che è quella della risocializzazione e della rieducazione. Il carcere – ha continuato Liberatore – è un luogo di formazione sociale, quindi sono ben accette queste attività sportive, concepite come strumento di aggregazione e di socializzazione”.

Leave a Comment