Attività abusive, sequestrati uno 'sfascio' e due officine meccaniche

ATRI – Gli agenti della Polstrada del distaccamento di Pineto, nell’ambito dei controlli amministrativi nelle carrozzerie e tra i meccanici, ha sequestrato un’autodemolizione e due officine perché abusive, prive delle necessarie autorizzazioni, tutte e tre nel territorio di Atri. Lo ‘sfasciacarrozze’ è gestito da un uomo di Atri: nell’area sequestrata sono stati rinvenuti 20 veicoli in attesa di essere smontati, oltre a ricambi di motore e pezzi di carrozzeria già messi da parte. La Polstrada ha richiesto l’intervento dei tecnici di Asl e Arta per la verifica del livello di inquinamento ambientale della zona. Annessa a questa attività c’è anche una officina, anch’essa abusiva, dello stesso proprietario, del quale non risulta l’iscrizione alla Camera di commercio. Il titolare della seconda officina meccanica sequestrata, privo di qualsiasi autorizzazione si è visto contestare violazioni amministrative per un importo di circa 6mila euro, con segnalazione di esercizio abusivo all’Ente camerale.

Leave a Comment