Allarme bomba (falso) di uno squilibrato: evacuata la questura di viale Bovio

TERAMO – Falso allarme bomba e questura evacuata. E’ successo poco prima delle 15, in viale Bovio. Con una telefonata giunta al centralino dei vigili del fuoco di Brindisi, è stata annunciata la presenza di un ordigno negli uffici della Polizia di Stato di Teramo. Ecco allora che molte persone, sono state costrette a lasciare i locali della caserma Passamonti in viale Bovio, oggi tra l’altro aperta al pubblico per le attività agli sportelli dell’ufficio immigrazione. Pur sospettando trattarsi di una falsa segnalazione, è stato fatto scattare il piano di sicurezza, con tutt i presenti invitati a uscire in strada e non trattenrsi negli uffici, giusto il tempo di effettuare i controlli e le verifiche sulla veridicità di quanto affermato nella telefonata anonima. L’ispezione interna è stata veloce ma soprattutto altrettanto veloce è stata l’identificazione del telefonista anonimo: la chiamata infatti è prevenuta da un telefono pubblico di un reparto psichiatrico ospedaliero e da lì è stato possibile anche identificare l’autore, uno squilibrato pugliese non nuovo a questo tipo di iniziative. Tutto il personale e i visitatori hanno potuto così far rientro poco dopo in questura, nella curiosità generale dei passanti e dei residenti della zona, che hanno pensato a una esercitazione.

Leave a Comment