Marocchino accoltellò connazionale ai Tigli, arrestato dalla polizia

TERAMO – Ha tentato di nascondersi sotto al letto della sua camera, nell’abitazione dove è domiciliato, a Nepezzano. Ma gli agenti della squadra mobile della questura di Teramo lo hanno arrestato dopo avergli notificato un ordine di carcerazione emesso dalla procura teramana perchè l’uomo, un marocchino di 48 anni, deve scontare ancora due anni e mezzo per aver accoltellato un connazionale nel 2007, ferendolo gravemente. I fatti si verificarono nella zona dei Tigli, nel centro di Teramo. Un extracomunitario venne rinvenuto ferito nei viali del giardino dopo essere stato colpito da una coltellata nel corso di una discussione per futili motivi con il 48enne connazionale. Furono gli agenti della squadra volante, subito intervenuti sul posto, a bloccare il responsabile del ferimento e a ritrovare il coltello nascosto tra le siepi.

Leave a Comment