Il tuo cane sporca e non raccogli? La vostra foto finisce sul muro FOTO

TERAMO – E’ sempre guerra aperta tra commercianti e residenti e i proprietari dei cani che non rispettano le regole del vivere civile, che non raccolgono le deiezione dei propri animali per strada. Dopo l’episodio-limite registrato a Colleatterrato, in via Don Milani, dove c’è chi ha deciso di spargere a terra veleno per lumache con l’obiettivo, altrettanto incivile, di ‘punire’ i cani, un’altra novità la si registra in via Costantini, in centro storico. Qui è più raffinata la protesta, e fa ricorso alla comunicazione: visto che il cartello affisso con tanto di invito al rispetto della convivenza, del decoro e dell’igiene urbana è stato disatteso (come si può vedere dalla foto), il titolare del negozio Mida Gioielli ha deciso di additare al pubblico ludibrio chi di civilà se ne infischia. Come? Affiggendo allo stesso muro del suo negozio, in prossimità dei "fagottini" dei cani, la fotografia tratta dalle telecamere del negozio che ritraggono cane e proprietario trasgressore. La prima foto è quella di una signora con paltò e cagnolino al guinzaglio, che se ne infischia di raccogliere quello che il suo cane ha depositato. In via Costantini e questo negozio non sono nuovi a episodi del genere: qualche mese fa le stesse telecamere a circuito chiuso immortalarono addirittura un giovane che faceva… il cane. Dalla denuncia e dalle prove utili all’identificazione è partita un’indagine che adesso è un processo fissato nelle prossime settimane. I proprietari (incivili) dei cani sono avvertiti… 

Leave a Comment