Ballone (Confindustria) alla giustizia: «Velocizzare i tempi dei contenziosi»

TERAMO – «Il primario interesse delle imprese è sulla centralità della legalità e del sistema giustizia, assolutamente funzionale all’idea di competitività. Una centralità che non può non passare per la riduzione dei tempi di definizione dei contenziosi giudiziari che ogni giorno le imprese si trovano ad affrontare». A parlare, al convegno promosso da Confindustria Abruzzo "L’impresa interroga la giustizia", è il presidente dell’associazione degli imprenditori, Agostino Ballone, che ha sottolineato l’esigenza di superare «quel clima ostile alle imprese – e di velocizzare i tempi dei processi. La sola giustizia civile può pesare l’uno per cento sul Pil – ha sottolineato Ballone – Lo sforzo del legislatore e del governo deve andare verso la riduzione della durata dei processi. È evidente che il nostro Paese è ancora agli ultimi posti per la definizione dei giudizi civili e di inadempimento contrattuale. Parliamo di una media di 1.210 giorni in Italia, contro 394 della Germania, 380 dell’Inghilterra, 331 in Francia. Il risultato è che un’azienda su tre evita il processo accontentandosi di un accordo al ribasso».

Leave a Comment