Mercoledì provincia senz'acqua per l'allaccio della nuova condotta Ruzzo Reti. Ecco dove

TOSSICIA – I quartieri alti della città e molti comuni sulla fascia collinare da Montorio fino a Sant’Egidio alla Vibrata mercoledì prossimo 16 marzo potrebero restare senz’acqua dai rubinetti per una intera giornata. La Ruzzo Reti fa infatti sapere che in conseguenza della conclusione dei lavori per lo spostamento e la messa in sicurezza della condotta principale di Pastino, frazione di Tossicia, che era stata rotta da una imponente frana nel marzo di un anno fa, il flusso di acqua dovrà essere interrotto. L’allaccio della nuova tubatura principale avverrà mercoledì e il disagio sarà avvertito tra le 8 e le 18 nei quartieri cittadini di Villa Gesso, Castagneto, Castrogno, Colleparco, Coste Sant’Agostino e Varano, ma anche nei comuni di Isola del Gran Sasso, limitatamente alla frazione di Pretara, di Montorio, Tossicia, Torricella, Colledara, Castellalto, Canzano, Campli, Bellante, Sant’Omero, Sant’Egidio e Civitella del Tronto. Fino ad oggi, nel corso dei lavori, era stata sistemata una condotta provvisoria e si è provveduto alla bonifica e al consolidamento dei terreni circostanti alla rottura, con la posa in opera della nuova tubatura principale che adesso sarà allacciata. «Abbiamo provveduto con nostre risorse a mettere in sicurezza il tratto, lungo appena un centinaio di metri su una rete di ben 20 chilometri – spiega il presidente della Ruzzo Reti, Antonio Forlini -, che fu interessato dalla frana e dalla rottura della vecchia conduttura. Colgo l’occasione per sottolineare che l’opera rientra comunque in una strategia di verifica e miglioramento di tutte le reti di nostra gestione». L’importo dell’opera, finanziata con fondi della Ruzzo Reti, è di circa 350 mila euro.

Leave a Comment