La Passione di Cristo in scena a Colledara

TERAMO – Anche quest’anno, con l’approssimarsi delle festività pasquali, torna alle pendici del Gran Sasso la rappresentazione vivente della “Passio Christi”, la manifestazione a cura di Giovanni De Dominicis, e con l’accompagnamento musicale di Diego Fiore, in programma per domenica prossima, 20 marzo, a Ornano Grande (Colledara) a partire dalle 20. L’iniziativa è stata presentata questa mattina in conferenza stampa al consorzio Bim dal sindaco di Colledara Manuel Tiberii e da Giovanni De Dominicis del Comitato organizzatore dell’evento. La rappresentazione è promossa dal Comune di Colledara in collaborazione con il circolo culturale Ornano Grande, la proloco di Colledara, il gruppo Alpini di Ornaro Grande e la parrocchia di San Giorgio (di Ornano). Tra gli interpreti dell’undicesima edizione: Francesco Di Gialleonardo nei panni di Gesù, Francesco D’Archivio (Erode), Marco D’Archivio (Ponzio Pilato), Massimo Palone (Pietro), Adriana Sperini (Maria). “Con il contributo dei circa quaranta attori e figuranti– ha sottolineato Giovanni De Dominicis del comitato organizzatore dell’evento – daremo vita anche quest’anno a una narrazione avvincente, della durata di circa due ore, dedicata alle ultime vicende della vita di Gesù Cristo: della vita terrena di Gesù: l’arrivo a Gerusalemme, l’Ultima Cena, il tradimento di Giuda nell’Orto degli ulivi, la condanna di Ponzio Pilato, il calvario, con le varie tappe, fino alla scena della crocifissione e resurrezione”.

Leave a Comment