Al lavoro tra i boschi senza permesso di soggiorno, espulsi in cinque

Cinque operai macedoni su un totale di 8 maestranze al lavoro tra i boschi della località “La Salluta” di Civitella del Tronto dopo essere stati identificati sono stati trovati senza permesso di soggiorno. Per loro è scattato il decreto di espulsione. L’operazione rientra tra le iniziative di contrasto al lavoro nero ed è stata condotta dal comando della Forestale di Rocca Santa Maria in collaborazione con la Direzione territoriale del lavoro. La ditta che impiegava le maestranze nei lavori condotti su 12 ettari di bosco è stata deferita all’autorità giudiziaria. Per il titolare è scattata anche una sanzione amministrativa

Leave a Comment