Divieto di trasferta per la tifoseria ospite per Teramo-Rimini

TERAMO – Il prefetto di Teramo, Valter Crudo, ha disposto il divieto di trasferta ai tifosi del Rimini, per la partita in programma allo stadio Bonolis il prossimo 2 aprile. Il rappresentante di Governo ha deciso sulla proposta dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, dal Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive e dal Questore di Teramo. Il divieto di vendita dei tagliandi di accesso è esteso a tutti i residenti nella regione Emilia Romagna e sono stati così contestualmente sospesi tutti i programmi di fidelizzazione. La gara di ritorno tra i romagnoli e i teramani è ritenuto ad alto rischio, non solo per la tradizionale rivalità tra le opposte tifoserie ma anche per via degli incidenti che all’andata avevano caratterizzato il prepartita di Rimini, con i tifosi biancorossi aggrediti nei pressi di un bar-ritrovo degli ultras locali, con le macchine danneggiate e l’intervento della polizia.

Leave a Comment