Morte sul lavoro, presto una perizia sui mezzi tecnici

TERAMO – È morto per trauma da schiacciamento Federico Agostinone, l’operaio 36enne di Montesilvano rimasto vittima martedì scorso di un incidente mentre lavorava sul cestello di un carroponte nel piazzale della ex Rdb a Tortoreto. Lo conferma l’autopsia effettuata ieri dall’anatomopatologo Antonio Tombolini su incarico del Pm Silvia Scamurra. A chiarire la dinamica dell’incidente saranno gli accertamenti che verranno disposti dalla Procura di Teramo; nei prossimi giorni dovrebbe essere infatti affidata una perizia sui mezzi utilizzati nel cantiere e ora sotto sequestro, per chiarire se si sia trattato di un malfunzionamento degli strumenti o di un errore umano. Attualmente per la morte di Agostinone sono state iscritte nel registro degli indagati, per omicidio colposo, sette persone. Il giovane stava lavorando per conto di una ditta di Pescara che a sua volta aveva avuto l’appalto dall’azienda che aveva rilevato i locali della ex Rdb dopo il fallimento

Leave a Comment