"Sequestra" le chiavi del bar e ne chiede il riscatto: arrestato mentre incassa

SANT’OMERO – I carabinieri della stazione di Sant’Egidio alla Vibrata e Campli hanno arrestato, in flagranza di reato, Riccardo Santoro, 34enne originario di Anagni ma residente a Sant’Omero, per tentata estorsione, resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi. Santoro si trovava nella frazione di Garrufo e stava ritirando la somma di 600 euro dal titolare di un bar, quale ‘riscatto’ per la restituzione delle chiavi e del telecomando dello stesso esercizio pubblico, rubate in precedenza. L’uomo ha ingaggiato anche una colluttazione con i militari per evitare di essere arrestato: aveva indosso un coltello di gener proibito e nella sua abitazione, all’interno di un cofanetto chiuso e chiave e riposto in cantina, nascondeva le chiavi e il telecomando di cui aveva annunciato la restituzioe solo dietro pagamento della somma. E’ stato rinchiuso in cella di sicurezza in attesa di comparire dinanzi al giudice per il processo con rito direttissimo.

Leave a Comment