Italpannelli, danni per 20 milioni di euro. Scuole chiuse domani ad Ancarano. Resta grave il pompiere FOTO

ANCARANO – Ammonterebbero a circa 20-25 milioni di euro i danni dell’incendio che ieri pomeriggio ha interessato la Italpannelli di Ancarano, dove il fuoco è divampato forte per oltre 7 ore, domato non senza difficoltà dai vigili del fuoco di Teramo, Ascoli Piceno, Pescara e L’Aquila, con l’intervento di circa 50 persone e una ventina di mezzi. Sul rogo la Procura di Teramo, nella persona del pubblico ministero Stefano Giovagnoni, ha aperto un’inchiesta per incendio colposo, per ora senza indagati. I vigili del fuoco continuano nelle operazioni di bonifica sul posto e intevengono con le gru per rimuovere le pannellature che sono a rischio crollo dopo essere state aggredite e lesionate dal fuoco. Secondo una stima riferita dal comandante dei vigili del fuoco di Teramo, Romeo Panzone, l’area interessata e distrutta dalle fiamme ammonterebbe a circa 17mila metri quadrati. Nei pompieri c’è anche apprensione per le condizioni di R.D.F., l’effettivo del distaccamente di Nereto ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Teramo (dopo due precedenti ricoveri in quelli di Ascoli e San Benedetto), che ha riportato un ematoma cerebrale per via di una caduta conseguente a un malore all’interno della fabbrica dove stava intervenendo. I tecnici dell’Arta e queli dell’istituto zooprofilattico Caporale di Teramo hanno continuato nei prelievi di campioni di aria da sottoporre ad analisi ai fini di una valutazione della tossicità ambientale: una centralina per l’analisi dell’aria è stata sistemata sull’edificio scolastico di piazza Roma da Ancarano, ma i risultati saranno noti soltanto nei prossim giorni per cui permane in vigore l’ordinanza di alcuni sindaci della zona, tra cui anche quelle della vicine Marche, a non usare verdure degli orti e acqua di pozzo. Il sindaco di Ancarano, Angelo Panichi, che ha attivato il centro operativo comunale (Coc) in municipio ha anche disposto la chiusura di tutte le scuole comunali per la giornata di domani, 31 marzo, la riapertura parziale della strada provinciale 1 Bonifica del Tronto e delle aziende vicine alla Italpannelli.

Leave a Comment