Sabato l'autopsia sull'operaio padre di 5 figli morto in fabbrica

TERAMO – Sarà eseguita sabato mattina l’autopsia sulla salma di Valerio Cataldi, l’operaio di 38 anni padre di 5 figli, morto ieri pomeriggio dopo aver avuto un improvviso malore mentre lavorava alla pressa, sul posto di lavoro, alla PCM della zona industriale di Villa Zaccheo. La ha stabilito il pm Stefano Giovagnoni che ha aperto un fascicolo sull’accaduto. Cataldi, che viveva a Ripattoni, si è sentito male e si è accasciato sul pavimento, forse colto da un attacco cardiaco. Tutti i tentativi di rianimarlo, in ben 50 minuti di massaggio cardiaco e defribillazioni, non sono serviti a strapparlo alla morte.

Leave a Comment