Una biciclettata sulla costa per dire No alle trivelle

TERAMO – Una grande biciclettata sulla costa teramana per fermare le trivelle e chiedere di votare Sì al referendum del 17 aprile prossimo. È quella che si svolgerà domenica 10 aprile con partenze da Martinsicuro e da Silvi e che arriverà nel parco di Villa Filiani di Pineto. “Sarà una bella giornata che coinvolgerà centinaia di persone, e servirà per sensibilizzare il più possibile i cittadini su un referendum molto importante per il nostro territorio”, ha commentato Marco Borgatti, membro del Comitato provinciale per il Sì al referendum. Si tratterà del maggiore evento a livello regionale organizzato dai Comitati. Alla biciclettata parteciperanno numerose associazioni ambientaliste e movimenti, tra cui FIAB, Legambiente, No Triv, Greenpeace, Udu, Arci, Fiab, Fai, Teramo 3.0, WWF, Slow Food. L’appuntamento a due ruote partirà alle 9:30 da Martinsicuro al molo della foce del Tronto, per fare poi tappa alle 10 ad Alba Adriatica presso la rotonda Da Nilo,, alle 10:40 a Tortoreto alla fine del lungomare Sud, alle 11 a Giulianova presso piazza Dalmazia, alle 11:20 a Cologna Spiaggia presso il ponte ciclopedonale sul Tordino, alle 12 a Roseto all’altezza del Lido Celommi, alle 12:30 a Scerne all’inizio della pista ciclopedonale, per arrivare a Pineto alle 13. La partenza da Silvi, presso piazza Fermi, è prevista alle 12:30. “La nostra sarà una manifestazione aperta a tutti coloro che vogliono difendere la bellezza del nostro territorio – ha proseguito Borgatti – Il nostro dovere è quello di mandare un segnale forte al Governo per far capire che gli italiani non vogliono le trivelle a pochi chilometri dalla costa”

Leave a Comment