A Ferrara la rimonta Sharks si ferma all'ultimo tiro (87-85)

ROSETO – La Mec-Energy Roseto esce sconfitta dal Pala Hilton Pharma di Ferrara col punteggio di 87-85. Peccato davvero, perché gli Sharks sono arrivati molto vicini a quella che sarebbe stata una vittoria più che rocambolesca. Nei primi due quarti, infatti, i biancoazzurri hanno sofferto molto in difesa, concedendo forse troppo e subendo anche le percentuali piuttosto alte degli avversari. Nei restanti 20 minuti, però, gli Squali hanno tirato fuori l’orgoglio e gli attributi, riducendo minuto dopo minuto lo svantaggio fino ad arrivare a contatto con gli estensi negli ultimi secondi di partita. Purtroppo non c’è stato tempo all’ultima azione per confezionare il tiro che avrebbe potuto regalare un incredibile successo. Così non è stato, ma il secondo tempo sarà certamente il punto da cui ripartire per tornare alla vittoria  nei prossimi impegni. Nelle fila della Bondi, prova spaziale per Rush, che segna 21 punti, raccoglie 7 rimbalzi e subisce 8 falli, e doppia doppia da 20 punti e 10 rimbalzi per Udanoh. Agli Sharks non bastano i 19 punti (70% da 2) e 8 rimbalzi di uno statuario Marini e i 17 con 8 rimbalzi e 6 falli subiti di Weaver; prova positiva anche per Bryan e Marulli da 13 punti a testa, col primo che ha arpionato 8 rimbalzi.
Ferrara-Roseto 87-85 (32-15, 55-39, 68-61)
Ferrara: Rush 21, Guarino 6, Udanoh 20, Ibarra, Bucci 12, Losi 8, Brighi ne, Salafia ne, Ferrara ne, Cacace 3, Ghirelli ne, Brkic 17 All: Trucchetto.
Roseto: Allen 11, Borra 2, Ferraro 4, Papa, Marini 19, Mariani ne, Trevisan ne, Bryan 13, Marulli 13, Moreno 6, Weaver 17  All: Trullo.
Arbitri: Ursi, Costa, Bianchini.
Note: Ferrara: 33/64 dal campo, 25/45 da 2, 8/19 da 3, 13/18 ai liberi, 29 rimbalzi (6 offensivi), 12 assist, 12 palle perse, 7 palle recuperate. Roseto: 31/67 al tiro, 28/50 da 2, 3/17 da 3, 20/23 ai liberi, 40 rimbalzi (14 offensivi), 11 assist, 15 palle perse, 4 palle recuperate. Usciti per 5 falli: Moreno.

 

Leave a Comment