Il cane antidroga lo annusa, lui reagisce e cerca di sfuggire ai carabinieri

SANT’EGIDIO – Ha dato in escandescenze quando il cane antidroga lo ha annusato e soprattutto ha permesso di scoprire un contenitore in plastica, tipo ovetto, che era vuoto ma forse aveva contenuto qualcosa di illecito legato agli stupefacenti. Ma la reazione di A.D.D., 18enne del posto, è stata aggressiva nei confronti dei carabinieri che hanno svolto un controllo antidroga nell’istituto che lui frequenta, l’Istituto tecnico industriale. Ne è nata una colluttazione, nel tentativo di divincolarsi dalla presa dei miitari e poi la fuga. Il giovane studente è stato ripreso poco dopo: adesso dovrà rispondere di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Il controllo dei carabinieri rientra in una serie di attività di prevenzione disposte dal comando compagnia di Alba Adriatica diretto dal maggiore Emanuele Mazzotta, nell’ambito della lotta al consumo di sostanze stupefacenti, ed è stato condotto con l’ausilio di un’unità cinofila del comando di Chieti.

Leave a Comment