Lungofiume, il Comune istituirà una squadra di 'guardiani'

TERAMO – Sono in arrivo sessantamila euro per la sistemazione del parco fluviale cittadino ma soprattutto è in arrivo una novità che potrebbe garantire al polmone verde della città manutenzione costante e soprattutto sicurezza contro gli atti di vandalismo: una squadra di due operatori che quotidianamente si occupano del verde e delle manutenzioni. Lo ha annunciato questa mattina l’assessore comunale Rudy Di Stefano, nel corso di Primaditutto a Teleponte. Di stefano ha parlato di un ragionamento attorno alla possibilità di istituire una squadra di addetti, una sorta di ‘guardiani del parco’, che curino il taglio dell’erba, la sistemazione di panchine e arredi, come le staccionate e i parchi gioco, ma anche e soprattuto prestino attenzione alla sicurezza dei frequentatori e prevengano gli atti vandalici. Non saranno però volontari a occuparsi di questo, «a meno che – ha spiegato l’assessore comunale – non ci siano concrete proposte in questo senso». E’ dunque possibile che il Comune ricorra a personale comunale o della Teramo Ambiente, con diretto beneficio sul decoro e sulla fruibilità di una zona della città che è frequentata da tantissimi cittadini e che versa in condizioni di abbandono quasi totale. Sul fronte degli interventi manutentivi, lo stesso assessore ha annunciato l’impegno di spesa di 60mila euro per sistemare le aree, che sono aggiuntivi a quelli già previsti per la cura del verde pubblico. E’ probabile che l’introduzione dei ‘guardiani del parco’ sià celere, anche in previsione dell’arrivo della bella stagione e dunque del maggior afflusso digente sull’anello fluviale. 

Leave a Comment