Gli 'orfani' di Manola la ringraziano per l'impegno per la città

TERAMO – Il ringraziamento per «l’impegno profuso come candidato sindaco ma soprattutto per l’attività che ha saputo svolgere in questi sette anni nell’Assise civica e per le battaglie portate avanti nell’interese della città e dei cittadini», viene rivolto a Manola Di Pasquale dai gruppi consiliari del Pd e di Teramo Cambia, all’indomani della sua decisione di dimettersi dal Consiglio comunale per seguire più da vicino la sua attività di presidente del Cda dell’Izs. Tra gli impegni profusi nel suo ruolo di consigliere, il colleghi ‘orfani’ di Manola ne ricordano in particolare quelli du passi carrabili e multe della Ztl. «Siamo consapevoli scrivono – che cambierà solo la prospettiva della sua azione, nella certezza che, anche fuori dalle aule consiliari ma comunque da un’altra postazione istituzionale di straordinario rilievo, la sua attività, nel costante lavoro di opposizione alla Giunta Brucchi, continuerà ad essere esercitata al nostro fianco, per contribuire al bene di una città martoriata dalle politiche del centrodestra teramano, collaborando per le medesime finalità alla costruzione di un progetto politico nuovo, con il Pd protagonista, che sia fortemente alternativo al fallimentare “Modello Teramo” degli ultimi 12 anni e che si ponga quale unico obiettivo la ripresa e la crescita della nostra amata Teramo». Da una consigliera che va ad un’altra che arriva, il pensiero a Ilaria De Sanctis: «E allo sviluppo di questo percorso contribuirà certamente l’ingresso in consiglio comunale di Ilaria De Sanctis, che salutiamo con soddisfazione – prosegue la note del Pd teramano -,per le capacità che la nuova consigliera saprà mettere in campo nell’attività consiliare per il bene e l’interesse primario della nostra comunità»

Leave a Comment