A Spazio Tre sul palcoscenico gli 'attori' di casa nostra

TERAMO – E’ gente normale, sono cittadini comuni, e molti di loro anche senza una particolare predisposizione: li accomuna "l’attrazione per la scena e non ultimo l’inevitabile beneficio terapeutico che il training teatrale comporta", e per esercitarli non possono che rivolgersi a Teramo a Spazio Tre, il laboratorio culturale diretto da Silvio Araclio. Questa sera e domani, come è tradizione alla scuola di teatro teramana, si cimenteranno negli spettacoli del corso serale di recitazione, la prova del palcoscenico. Vanno in scena i "Freaks", atti unici di autori vari. Due le serate: oggi alle 18 e alle 21:15, domani alle 18 e alle 21, con ingresso a invito, a Spazio Tre Teatro, fondata nel 1980, con la scuola ormai al suo 36esimo anno di attività. Con la regia di Silvio Araclio, l’assistenza al corso e l’aiuto regia di Mauro Di Girolamo (con Vincenzo Macedone), l’assistenza ai costumi di Bartolomeo Giusti (con Francesca liberatori e Carla Wu), si alterneranno sul palcoscenico:

Candida Ambrosii, Daniele Angelini, Francesca Angelozzi, Tania Bonnici Castelli, Debora Bonomo, Fabian Casaccio, Federica Caucci, Daniela Clementoni, Vincenzo D’Angelo,  Luca Di Giandomenico, Marilisa De Dominicis, Valentina De Giorgis, Mauro Fidanza, Micaela Forcella, Rita Gambacurta, Chiara Giangrazi, Marco Lucidi Pressanti, Mariangela Lupo, Alessandro Masci, Marco Monina, Chiara Petrella, Anna Piersanti, Andrea Ricci, Tiziana Santucci, Valerio Vinòd Silverii, Cristina Striglioni, Giangiacomo Suriani, Manuela Traini.

Molti degli allievi giunti con entusiasmo a questa prova finale sono al primo anno di frequenza. Il Corso per adulti si è tenuto dai primi di ottobre con due incontri settimanali serali. Nello spettacolo finale vengono messi in scena atti unici di autori vari del primo e secondo Novecento, liberamente rivisitati e adattati alla scena.

Leave a Comment