IL BUS/ Un'ora prima del rogo era stato controllato dalla Polizia stradale

TERAMO – Era "in ottime condizioni, tenuto ‘come un figlio’ il pullman andato a fuoco sotto il tunnel del Gran Sasso. Lo ha detto all’ANSA Adolfo Virgili, titolare della Sam di Montegranaro (Fermo), che ha affittato l’automezzo a dei clienti abituali, "in gruppo di famiglie". Si tratta di un Setra 315 HD, che lo stesso Virgili ha guidato più volte, "il mio preferito". «Un paio d’ore prima dell’incidente – racconta – era stato fermato dalla Polizia stradale per un controllo e tutto era in regola, hanno voluto vedere perfino la cassetta dei medicinali». L’automezzo, recentemente utilizzato per un viaggio a Budapest e un altro nel sud Italia, era partito intorno alle 9:40 e il rientro da Roma era previsto "intorno alle 22:30-23". Ora è completamente distrutto, «ma io ringrazio Dio che nessuno si sia fatto male – dice Virgili -, ai danni materiali penseremo dopo»

Leave a Comment