Roseto, a Recanati il nono sigillo esterno (82-90)

ROSETO – La Mec-Energy Roseto sbanca il parquet del Pala Cingolani con una grande prova di squadra col punteggio di 82-90. Inizialmente il match è stato piuttosto equilibrato, poi, nel secondo quarto, gli Sharks hanno spinto sull’acceleratore, e guidati da Bryon Allen, sono arrivati a chiudere al 20′ avanti di 15 (39-54). Dopo l’intervallo, i padroni di casa hanno tirato fuori l’orgoglio, rimontando fino al -1 (71-72), prima di subire l’allungo finale dei ragazzi di coach Trullo, che portano così a casa il 9° successo esterno in 15 uscite della stagione. Miglior realizzatore Sharks è stato il solito Bryon Allen con 32 punti (col 67% da 3), seguito dai 19 di un decisivo Marulli col 71% da 2 a cui si aggiungono 3 rimbalzi, 2 assist e 5 falli subiti, e i 14 con 6 rimbalzi, 3 assist e 8 falli subiti di Weaver, importante anche in difesa. Nelle fila dei padroni di casa, a fare la voce grossa è stato Lawson con una doppia doppia da 28 punti (col 76% da 2) e 12 rimbalzi con 8 falli subiti, seguito dai 15 con 5 falli subiti di Smith e i 12 col 67% da 3 di Lauwers.

Ecco lo scout:
Recanati-Roseto 82-90 (22-25, 39-54, 63-70)
RecanatiPierini 8, Lauwers 12, Nwokoye ne, Traini 8, Procacci 4, Bonessio 4, Allodi, Amorese ne, Maspero 3, Lawson 28, Smith 15 All: Sacco.
RosetoAllen 32, D’Emilio ne, Borra 2, Ferraro 3, Papa ne, Marini 5, Mariani ne, Trevisan ne, Bryan 10, Marulli 19, Moreno 5, Weaver 14  All: Trullo.
ArbitriBrindisi, Caforio, Pilati.
Note: Recanati: 29/64 dal campo, 23/39 da 2, 6/25 da 3, 18/25 ai liberi, 31 rimbalzi (7 offensivi), 11 assist, 15 palle perse, 8 palle recuperate. Roseto: 36/64 al tiro, 29/43 da 2, 7/21 da 3, 11/19 ai liberi, 32 rimbalzi (5 offensivi), 15 assist, 16 palle perse, 9 palle recuperate. Usciti per 5 falli: Bryan. Spettatori: 1.000.

 

Leave a Comment