Le nuove regole per via Capuani in funzione dal 16 maggio. Ma i commercianti non sono d'accordo

TERAMO – L’isola pedonale, e con essa le nuove regole per il transito in via Capuani e la sosta nel quartiere San Giorgio, partirà dal 16 maggio. Oggi il sindaco ha tracciato le linee generali di quelle che saranno le regole di fruizione della parallela del corso San Giorgio, da mesi al centro di una querelle vissuta dapprima sulle multe della Ztl, poi sull’isola-sì, isola-no. Dal 16 maggio via Capuani dunque sarà isola pedonale, con pilomat alzato e dunque transito chiuso ai mezzi, dalle 17 alle 24 d’inverno, fino alle 2 di notte con l’ora legale, e Ztl nel resto della giornata con le regole tuttora in vigore ovvero della sosta per mezz’ora al massimo. Il telecomando per la gestione del pilomat sarà consegnato alle famiglie dei residenti, ma sarà possibile utilizzarlo solo in casi di effettiva necessità. Questa mattina c’è stato il sopralluogo del sindaco con i tecnici dell’Ufficio viabilità, sono stati individuati i 15 nuovi stalli per la sosta che in intralceranno gli ingressi dei negozi (ma non le vetrine), le chiusure di tutti i tronchetti laterali per impedire l’ingresso abusivo ma soprattutto il disegno degli stalli, saranno in totale 375, per la sosta riservata ai residenti del quartiere: ogni famiglia avrà un contrassegno identificativo per la sosta negli stalli riservati. Come tutte le nuove norme, affinchè vengano rispettate, c’è bisogno del controllo. Anche su questo il sindaco ha garantito che le cose cambieranno e che da controlli-zero si passera al normale lavoro di vigilanza un vigile presiderà il pilomat e si spera anche il transito e la sosta in via Capuani. Chissà fino a quando…

I commercianti vogliono l’isola dalle 15. Accade che però in serata, i commercianti di via Capuani dopo aver appreso dell’avvio delle novità per la Ztl mista all’isola pedonale, hanno subito manifestato la loro contrarietà. Per tutti ha parlato Osvaldo Di Teodoro, titolare del negozio Rosval Shop, che aveva partecipato anche alle riunioni con il sindaco: «A noi non sta bene – dice al telefono -: al sindaco avevamo chiesto di istituire l’isola pedonale senza auto dalle 15, lui fa di testa sua e decide per le 17. A noi non sta bene, adesso vogliamo che modifichi la decisione». C’è un motivo per cui in via Capuani si crede che il Comune insista per l’isola dalle 17: «Prima di quell’ora ha bisogno di poter permettere il carico e scarico delle merci con camion e furgoni e per questo utlizzerà via Capuani: li tira via da corso San Giorgio per farli finire in via Capuani – dicono i commercianti».   

Leave a Comment