Pecore erranti sulla Teramo mare, il sindaco si trasforma in vigile urbano FOTO

TERAMO – Cinque percore e un montone, senza marche auricolari identificative, hanno invaso la superstrada Teramo-Mare oggi pomeriggio verso le 3 nel tratto tra i caselli di Teramo Ovet e Teramo Est, sulla carreggiata in direzione Giulianova. Sono stati attimi di tensione perchè gli animali, visibilmente spaventati, procedevano con andatura confusa e rischiavano di attraversare le corsie con pericolose conseguenze per le autovettur in transito. A dare l’allarme e a chiedere l’intervento di polizia stradale, vigile ecologico e vigili del fuoco, è stato il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, che si stava recando allo stadio e che ha incrociato gli animali: si è fermato cercando di segnalare la presenza degli ovini, in attesa degli operatoi per la messa in sicurezza. Gli animali sono stati bloccati dagli agenti e poi recuperati attraverso l’intervento e i mezzi dei vigili del fuoco che li hanno ricoverati per fortuna senza conseguenze per alcuno. Sono in corso le indagini per verificare la proprietà degli animali e per capire come abbiamo potuto invadere la careggiata. Non si esclude che possano essere stati abbandonati lungo il percorso.

Leave a Comment