Bene Roseto e Teramo, Campli eliminato dall'Amatori Pescara

TERAMO – Roseto impatta la serie con Ferentino e va sul 2-2, rinviando tutto alla bella in Ciociaria di mercoledì prossimo, Campli è fuori dai play off dopo aver perso questa sera gara-3 in casa contro l’Amatori Pescara, torna invece alla vittoria La Meta Teramo contro il Cerignola (84-74) con un super Salamina, nella poule promozione di Serie C Silver.
Roseto batte Ferentino (82-78)La Mec-Energy Roseto riesce a portare a casa anche gara 4 col punteggio di 82-78 al termine di una battaglia durata tutti i 40 minuti. Partita giocata punto a punto fino all’ultimo minuto, con Ferentino che ha cercato di scappare nel secondo quarto, ripresa prontamente da una difesa rocciosa più che mai degli Sharks. La serie, dunque, non è ancora finita: adesso non resta che giocarsi il tutto per tutto alla bella di mercoledì sera a Ferentino. Nelle fila degli Sharks, mattatore assoluto Sylvere Bryan in entrambe le fasi di gioco: per lui doppia doppia da 13 punti (6/8 da 2) e 13 rimbalzi (5+8) con 2 stoppate e 4 falli subiti per un 23 di valutazione. Preziosa prova per Marini (9 punti, 4 rimbalzi, 5 assist e 5 falli subiti per un 20 di valutazione) e Borra offensivamente parlando con 12 punti in 11 minuti di gioco; alcune giocate importanti vengono anche da Allen che chiude con 19 punti e 6 assist e Weaver che confeziona 11 punti, 8 rimbalzi e 4 assist. Nelle fila degli ospiti, sugli scudi principalmente Imbrò e Raspino con la loro pericolosità dall’arco (8 triple su 14 tentativi complessivi) e Gigli con 14 punti (5/7 da 2) e 7 rimbalzi. Lo scout:
Roseto: Allen 19, Borra 12, Ferraro 2, Papa ne, Marini 9, Izzo ne, Mariani ne, Trevisan ne, Bryan 13, Marulli 3, Moreno 13, Weaver 11  All: Trullo.
Ferentino: Bulleri 10, Galuppi ne, Gigli 11, Raspino 14, Benevelli ne, Datuowei ne, Imbrò 21, Carnovali 2, Benvenuti 3, Bowers 8, Raymond 9 All: Ansaloni.
Arbitri: Moretti, Scrima, Ascione.
Note: parziali 23-19, 39-46, 60-58. Roseto: 33/66 dal campo, 23/40 da 2, 10/26 da 3, 6/12 ai liberi, 42 rimbalzi (12 offensivi), 20 assist, 14 palle perse, 6 palle recuperate. Ferentino: 29/65 al tiro, 16/36 da 2, 13/29 da 3, 7/10 ai liberi, 31 rimbalzi (8 offensivi), 14 assist, 11 palle perse, 7 palle recuperate. Spettatori: 2.900:

Campli al tappeto nel terzo derby (40-55).
E’ fatale gara-3 di bella nella puole di Serie B per la Globo Infoservice Campli che cede al Palaborgognoni contro l’Amatori Pescara. I farnesi cadono contro la formazione pescarese dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio di un punto (27-26). Il sogno biancorosso si spezza dunque alle porte della semifinale, ma questo non inquina lo stupendo campionato condotto dalla squadra di coach Millina.

La Meta Teramo batte Cerignola con super Salamina (84-74). Davanti a un bel pubblico la squadra di coach Di Salvatore accelera nell’ultimo quarto di una partita giocata punto a punto e condita da un eccessivo nervosimo della squadra ospite: alla fine si contano cinque falli tecnici (con un’espulsione) e un antisportivo al Cerignola, due tecnici al Teramo. Grande rimonta dei teramani in apertura di secondo tempo, dopo un micidiale break pugliese di 8-0, condotti per mano da un super Salamina autore di 29 punti e la spinta decisiva di un ottimo Lorenzo Nolli. Lo scout:
La Meta TeramoPalantrani, Di Pietro, Gaeta 15, Nolli L., Salamina 29, Moretti, Lagioia 12, Alassio, Piccinini, Oliverio, Scavongelli 14, Paggi 14. All. Di Salvatore.
Allianz Cerignola: Cipri, Serazzi 16, Marchetti 4, Falcone 2, Triglione 2, Malat 16, Mennuni, Tredici 14, Voss 19, Ulano 1. All. Martinelli.
Arbitri: Gorzanelli di Vignola, Foschini di Russi.
Note: parziali 26-18; 46-46; 55-59. Due falli tecnici con relativa espulsione a Marchetti (Cerignola), fallo tecnico ed antisportivo a Voss (Cerignola), fallo tecnico alla panchina Teramo e Cerignola, fallo tecnico a Moretti (Teramo).

Leave a Comment