Bambini in piazza con la "Festa dell'energia"

TERAMO – Laboratori didattici,  gadgets, laboratori di robotica, Gioco dell’Oca e “Festa degli aquiloni” sabato in piazza Martiri, dalle 10 alle 19, per la 4 edizione della "Festa dell’Energia", l’iniziativa dedicata a bambini e ragazzi promossa da “Prometeo Estra” e Legambiente. La manifestazione, presentata questa mattina in conferenza stampa dall’assessore all’Ambiente al Comune di Teramo Rudy Di Stefano, da Samuele Vaiani amministratore delegato delle Prometeo Estra e da Chiara Saccomanno responsabile Comunicazione della Prometeo, si svolge nell’ambito del progetto “Energicamente”, il laboratorio didattico sul corretto utilizzo delle fonti energetiche dedicato agli studenti delle classi quinte delle scuole primarie e agli studenti delle scuole secondarie di primo grado. "Energicamente" prevede percorsi didattici in classe (3 moduli da 2 ore ciascuno) portati avanti dagli operatori di Legambiente, che tramite il supporto di giochi, foto e kit didattici insegnano ai bambini il corretto utilizzo dell’energia. Il progetto prevede anche concorsi a premi per studenti a famiglie. Sabato, infatti, oltre alla festa dell’Energia in piazza nella Sala San Carlo del Museo archeologico alle 10 è in programma la premiazione del concorso Ri-Energy e del concorso “Green Pirates”; il primo, che ha previsto al termine delle lezioni didattiche la compilazione di un questionario insieme alle famiglie, avrà come premio la forniture gratuite di gas metano (1000 metri cubi per il primo classificato, 800 per il secondo e 600 per il terzo), il secondo invece è un concorso on line rivolto alle scuole che hanno inserito all’interno del sito web www.greenpirates.org, i testi, video , disegni e lavori eseguiti dai bambini durante il progetto. Tra i 300 studenti abruzzesi che hanno partecipato all’iniziativa il primo classificato è uno studente della 1° C della scuola primaria di Atri, in seconda posizione si è classificato un alunno della 5° M dell’istituto comprensivo San Giuseppe-San Giorgio “Michelessi” -Savini , mentre il terzo classificato è uno studente della 5° A della scuola primaria di Atri . «Sono molto soddisfatto di questa iniziativa – ha detto l’assessore all’Ambiente Rudy Di Stefano – "Energicamente" va in qualche modo ad arricchire il cartellone unico del “Green Day” promosso nelle ultime settimane dall’Amministrazione. E’ importate sensibilizzare ed educare i bambini fin da piccoli al corretto utilizzo dell’energia. I bambini sono gli adulti del domani, da loro dipende il futuro». «E’ il quarto anno – ha sottolineato l’amministratore delegato della Prometeo Samuele Vaiani – che organizziamo Teramoquesta iniziativa. Il progetto nato in Toscana alcuni anni fa è attivo anche nelle Marche e nelle altre città Abruzzesi. Il progetto mira a sensibilizzare i bambini e le loro famiglie sul corretto utilizzo dell’energia e a promuovere la cultura del risparmio energetico».

Leave a Comment