Comifar: l'azienda conferma la rilevanza strategica del polo di Sant'atto

TERAMO – La Comifar, azienda nazionale di distribuzione dei farmaci, ha partecipato al tavolo delle relazioni industriali della Provincia per un confronto con i sindacati sul polo logistico di Sant’Atto. Nel corso dell’incontro è stata ribadita “la rilevante importanza strategica del polo teramano e l’intenzione di incrementarne attività e fatturato”. I rappresentanti aziendali, Giacomo Giometti e Mariagiovanna Sciulli, hanno, inoltre, sottolineato che “non sono previste riduzioni di orario, in quanto si punta ad una redistribuzione dell’attuale monte orario nell’arco di sei giornate settimanali e che l’obiettivo prioritario è quello di consolidare il primato a livello nazionale con possibili ricadute positive a livello occupazionali». I sindacati, rappresentati da Emanuela Loretone, Luca Di Polidoro e Sandro D’Annunzio rispettivamente per la  Cgil, Cisl e Uil, «nel prendere atto positivamente delle posizioni espresse e degli impegni da esse derivanti per la parte aziendale, auspicano, possa esserci un confronto sul riconoscimento delle mansioni realmente svolte da alcuni soggetti e sull’inquadramento di altri».

Leave a Comment