Cade in tribunale e chiede i danni al Comune di Teramo

TERAMO – Finisce al pronto soccorso dopo una caduta in un’aula del Tribunale di Teramo dove si trovava per testimoniare in un processo penale, quindi decide di citare in giudizio il Comune, proprietario della struttura. Protagonista della vicenda una donna di Roseto degli Abruzzi che questa mattina ha visto aprirsi il processo civile davanti al giudice Francesca Avancini. Il piccolo infortunio, per il quale la signora chiede adesso i danni al Comune di Teramo, risale al 14 marzo 2014. La donna inciampò su un gradino e fu trasportata dal 118 al pronto soccorso. La richiesta di risarcimento danni è stata avanzata tramite gli avvocati Giuseppe Gliatta del foro di Bologna e Sebastiano Piotti del foro di Teramo. Dopo aver tentato invano di risolvere bonariamente la controversia, procedendo anche alla negoziazione assistita, i due legali hanno citato in giudizio, in una causa civile, il Comune di Teramo.

Leave a Comment