Asili nido aperti fino al 9 luglio. Bonifica per l'ex mercato ortofrutticolo

TERAMO – L’apertura degli asili nido comunali nel mese di luglio e la pulizia dell’area dell’ex mercato ortofrutticolo sono alcune delle delibere approvate dalla Giunta municipale nel corso della riunione che si è tenuta questa mattina. Su indirizzo dell’assessore all’Istruzione al Comune di Teramo, Francesca Lucantoni, l’Amministrazione comunale ha sancito l’apertura di tutti gli asili nido fino al 9 luglio. Il servizio sarà disponibile dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 14.30 e il sabato fino alle 13.30; la tariffa sarà pari al 30% della fascia di riferimento. La frequenza sarà garantita, solo agli utenti che presenteranno la richiesta, corredata dalla ricevuta di pagamento della retta, entro e non oltre il 28 giugno. Nel corso dell’incontro la Giunta ha, inoltre, approvato l’effettuazione dei lavori di rimozione dell’apertura metallica dell’ex mercato coperto ortofrutticolo e la pulizia del sito. L’intervento interessa l’area tra via Campo Boario, via Iracinto e via Giovanni Bona, antistante l’Istituto Zooprofilattico “Izsam”, dove sorge la struttura, ormai abbandonata, dell’ex Mercato Ortofrutticolo, costituita da un ampio piazzale recintato, dotato di due accessi distinti, zona coperta da tettoia metallica, edificio uffici ed un altro edificio. Le ditte esercenti l’attività di mercato ortofrutticolo all’ingrosso hanno da tempo sgomberato dalle proprie suppellettili, lasciando abbandonate le attrezzature che hanno ritenuto di non riutilizzare; la struttura metallica, costituente la tettoia di copertura di buona parte del piazzale, versa in precarie condizioni di stabilità che, in passato, ne hanno già determinato la parziale demolizione. Lo stato dell’area, in attesa di una sua riqualificazione, invece che essere lasciata in totale abbandono, con evidente degrado anche per la vivibilità del quartiere, può essere provvisoriamente riutilizzata come spazio aperto e protetto; a tale scopo necessita dei seguenti interventi, deliberati dalla giunta: demolizione della parte rimanente della tettoia metallica con relativo smaltimento; la rimozione di tutti i materiali (plastici e ferrosi), ancora presenti; la pulizia generale dell’area e la potatura delle piante poste sul perimetro dell’area.

Leave a Comment