Oltre il 70% dei cercatori di funghi è moroso della quota annuale

TERAMO – E’ molto alta la morosità tra i possessori del tesserino autorizzativo per la raccolta dei funghi nel Teramano. Sono circa 8mila a possederlo, ma oltre il 70% di essi non versa la quota annuale di 30 euro alla Provincia, somma che viene utilizzata per la formazione nel settore. Conoscere infatti le tipologie di funghi e sapere quali possono essere raccolti e dunque quali siano commestibili, è fondamentale per evitare il rischio di gravissime e, in taluni casi, letali intossicazioni. Per questo motivo nei prossimi giorni la Polizia provinciale,  su mandato dei vertici della Provincia, avvierà dei controlli a tappeto sul possesso della certificazione di pagamento che proseguiranno fino alla fine dell’estate: per chi ne è sprovvisto sono previste multe salate.

Leave a Comment