'La scienza in valigia' approda nei giardini 'Marco Pannella'

TERAMO – La “Scienza in valigia”, il format scientifico divulgativo, fa tappa a Teramo nei giardini del palazzo provinciale dedicati alla memoria di “Marco Pannella” . Lo spettacolo, in programma martedì prossimo a partire dalle 21.30, è stato ideato da Marco Santarelli, esperto Analisi delle Reti, Associato di Ricerca e direttore Ricerca&Sviluppo di Res On Network London, e dall’ astrofisica Margherita Hack di cui Santarelli è stato collaboratore prima della sua scomparsa. L’evento, ormai alla 37sima tappa, propone la versione “musicale” con lo stesso Marco Santarelli, Gionni Di Clemente (chitarra acustica 12 corde, oud, bouzouki, sitar, mandolino.) Domenico Candellori (percussioni), Danilo Di Paolonicola (fisarmonica) e Daniele Spinelli con il suo “cajon”. «La Scienza in Valigia – si legge in una nota dela Provincia di Teramo – è un progetto scientifico-divulgativo che sviluppa alcune riflessioni sulla scienza partendo dal concetto di Rete. La rete è Internet, ma anche unione delle persone, incrocio di strade e autostrade, ma soprattutto è energia e social network. Rete è anche quel filo che lega le scoperte scientifiche nel tempo. Rete è creatività e sviluppo».

Leave a Comment