Crisi e sovraindebitamento: partono all'UniTe i corsi di formazione per imprenditori e risparmiatori

TERAMO – L’insolvenza, il sovraindebitamento, le alternative al fallimento e l’elaborazione di un piano di risanamento: sono solo alcuni degli argomenti che saranno al centro del corso di formazione per ‘gestori della crisi da sovraindebitamento’, le nuove figure professionali previste dalla legge 3/2012. Si tratta della normativa che dà la possibilità, anche ai consumatori o ai piccoli imprenditori, di accedere a una procedura analoga al concordato preventivo per chiudere una situazione finanziaria complessa e ripartire con un piano più adeguato alle proprie capacità di spesa. I richiedenti dovranno inviare la domanda di partecipazione entro e non oltre il 10 agosto. Il corso di formazione, attivato in seguito alla convenzione tra l’ateneo teramano , la Fondazione Forum Aterni e gli otto Ordini degli avvocati d’Abruzzo (Avezzano, Chieti, Lanciano, L’Aquila, Pescara, Sulmona, Teramo e Vasto) si terrà all’Università degli studi di Teramo. La frequenza è obbligatoria e il numero massimo è di 100 iscritti, con precedenza per i professionisti iscritti presso gli Ordini degli avvocati d’Abruzzo che, per la prima volta, fanno squadra per garantire un percorso di specializzazione di questo genere. Magistrati, avvocati, docenti universitari, professionisti esperti che prevede anche una parte pratica ed è rivolto ad avvocati, commercialisti ed esperti contabili, notai. È prevista una quota d’iscrizione per la frequenza dei singoli moduli o dell’intero corso di 200 ore. Se le domande saranno superiori ai posti disponibili, verrà effettuata una selezione. Il bando sarà pubblicato entro la settimana sui siti degli Ordini degli avvocati d’Abruzzo. La presentazione si è svolta questa mattina, nella sede dell’ateneo teramano, nel corso della conferenza stampa a cui hanno partecipato i rappresentanti degli enti coinvolti: Roberto Carleo (Università di Teramo), Roberta Colitti (Fondazione Forum Aterni), Guerino Ambrosini (presidente Ordine avvocati Teramo), Federico Squartecchia (vice presidente Ordine avvocati Pescara), Vittorio Melone (presidente Ordine avvocati Vasto), Giampaolo Di Marco (Foro Vasto), Angela Di Cicco (Ordine avvocati Lanciano), Donatella Boccabella (Ordine avvocati L’Aquila), Maria Tornifoglia (Ordine avvocati Sulmona), Sandro Ranalli (Ordine avvocati Avezzano), Elena Vita (Ordine avvocati Chieti).

 

corso attivato in seguito alla convenzione tra l’ateneo teramano , la Fondazione Forum Aterni e gli otto Ordini degli avvocati d’Abruzzo (Avezzano, Chieti, Lanciano, L’Aquila, Pescara, Sulmona, Teramo e Vasto) si terrà all’Università degli studi di Teramo . I richiedenti dovranno inviare la domanda di partecipazione entro e non oltre il 10 agosto. La frequenza è obbligatoria e il numero massimo è di 100 iscritti, con precedenza per i professionisti iscritti presso gli Ordini degli avvocati d’Abruzzo che, per la prima volta, fanno squadra per garantire un percorso di specializzazione di questo genere. Magistrati, avvocati, docenti universitari, professionisti esperti che prevede anche una parte pratica ed è rivolto ad avvocati, commercialisti ed esperti contabili, notai. È prevista una quota d’iscrizione per la frequenza dei singoli moduli o dell’intero corso di 200 ore. Se le domande saranno superiori ai posti disponibili, verrà effettuata una selezione. Il bando sarà pubblicato entro la settimana sui siti degli Ordini degli avvocati d’Abruzzo. La presentazione si è svolta questa mattina all’Università di Teramo, nel corso della conferenza stampa a cui hanno partecipato i rappresentanti degli enti coinvolti: Roberto Carleo (Università di Teramo), Roberta Colitti (Fondazione Forum Aterni), Guerino Ambrosini (presidente Ordine avvocati Teramo), Federico Squartecchia (vice presidente Ordine avvocati Pescara), Vittorio Melone (presidente Ordine avvocati Vasto), Giampaolo Di Marco (Foro Vasto), Angela Di Cicco (Ordine avvocati Lanciano), Donatella Boccabella (Ordine avvocati L’Aquila), Maria Tornifoglia (Ordine avvocati Sulmona), Sandro Ranalli (Ordine avvocati Avezzano), Elena Vita (Ordine avvocati Chieti).

Leave a Comment