Latitante da dieci anni, scoperta ed arrestata a Pineto

GIULIANOVA – I carabinieri della stazione di Pineto, nel tardo pomeriggio di ieri, hanno arrestato una rumena senza fissa dimora, Maria Monica Borsan, 37enne. La donna era considerata una sorta di primula rossa, perchè era latitante da ben dieci anni: su di lei pendeva infatti un mandato di arresto spiccato nel novembre 2006 dalla Procura della Repubblica di Modena, per una condanna per prostituzione minorile in concorsoper fatti risalenti all’agosto del 2002 commessi in Emilia. Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri di Pineto, durante un servizio di controllo del territorio sulla regolare presenza di cittadini stranieri nella giurisdizione, l’hanno fermata e hanno proceduto al controllo dei documenti: l’incrocio con la banca dati ha permesso di scoprire l’esistenza della misura cautelare a suo carico. Accompagnata in caserma, dopo aver espletato tutti gli accertamenti necessari, la donna romena è stata trasferita in carcere dove sconterà la pena di 13 mesi.

Leave a Comment